KIRGHIZISTAN OFF ROAD

DESERTI NEL MONDO: Fly & Drive Avventura e Turismo (moto enduro e auto 4x4)

Dal 19 al 27 Agosto / 9 al 17 Settembre 2017

Un progetto di viaggio aperto a tutti: Fly & Drive. Viaggiare in gruppo con la nostra formula significa non dover pensare pił agli interminabili preparativi che precedono ogni partenza, non affrontare pił lunghi trasferimenti stradali e non sottostare alle lentezze burocratiche. Il Kirghizistan è un tesoro di gemme nel cuore dell'Asia Centrale, al confine con Cina, Kazakistan, Tagikistan e Uzbekistan finora poco conosciuto ed intoccato per turismo di massa. Grazie alla sua posizione geografica e l'industria poco sviluppata, il paese è riuscito a conservare la natura quasi allo stato puro con lo stile di vita nomade, le tradizioni ed usanze antichissime. Durante questo Enduro Tour assolutamente indimenticabile noi (in compagnia del"cavallo di ferro" super affidabile KTM 690 ENDURO R DUAL 2015 ABS con le professionali guide Enduro locali) percorreremo le strade poco battute e attraverseremo ampi spazi dove un tempo passavano carovane di nomadi e cammelli dalla Cina all'Europa. Scopriremo la sconfinata e incredibile natura selvatica del Kirghizistan, la bellezza delle vette imbiancate dai ghiacciai, i laghi cristallini ad alta quota, le praterie e le colline fiorite, ed i canyon e deserti mozzafiato.
Il percorso si snoda lungo la dorsale di una delle catene montuose più affascinati del mondo: Tian-Shan (Monti Celesti in cinese) attraverso passi di montagna ad oltre a 3500 metri, lungo torrenti impetuosi con acqua cristallina e gole meravigliose.
In direzione Sud attraverso il passo di montagna Too-Ashu percorreremo lo sterrato lungo il fiume Kokomeren godendo di fantastici scenari di crinali scoscesi di colore rosso. Attraverso il passo di montagna Kara-Keche saliamo fino al bellissimo lago alpino Son-Kul per incontrare i nomadi Kirghisi, gente molto gentile ed ospitale. Gusteremo prodotti tipici locali come il latte di giumenta, airan e kurt e dormiremo in una yurta sulla sponda del lago. Successivamente si scende dal lago e ci spostiamo su una pista in fuoristrada molto suggestiva fino al caravanserraglio mitico di Tash-Rabat. Da lì passiamo la città di Naryn situata sulla riva del fiume più grande del Kirghizistan-Naryn, raggiungeremo la gola mozzafiato di Eki-Naryn. Percorrereremo pascoli verdeggianti con yurte e mandrie di cavalli e yak che pascolano in libertà, attraverseremo il passo di montagna Tosor (3893m.). Il tratto più affascinante dell'intero viaggio. Proseguiremo il nostro viaggio fino al secondo lago alpino più grande del mondo- Issyk-Kul (1700m). Sulla via del ritorno verso Bishkek faremo un'escursione per ammirare la torre Burana, minareto dell' antica capitale del XI secolo, Balasagyn.

 

Programma di viaggio

Giorno 1: Italia - Istanbul

Trasferimento aereo dall'Italia Malpensa a Biskek con scalo tecnico ad Istambul.

Giorno 2: Istanbul - Bishkek - La gola Chon - Kurchak - dintorni di Bishkek (120 km - 5 ore - 50% asfalto)

Arrivo all'Aeroporto Internazionale di Manas e trasferimento in hotel (30-40 min.).
Colazione e riposo. Dopo pranzo consegna delle moto e partenza per la prima tappa. Guideremo verso la gola Chon-Kurchak situato a 30 km da Bishkek a una quota di 2000 m. Raggiungeremo la nostra sede, un bel posto circondato da montagne con abeti, prati verdi, fiumi con acqua cristallina e yurte kirghise. Oggi "conosceremo" le nostre moto, le personalizzeremo con eventuali GPS o altri congegni ielettronici ed effettueremo il primo briefing per conoscere le caratteristiche del percorso.
Per cena gusteremo piatti deliziosi kirghisi: beshbarmak, manty, lagman, boorsok, shishkebab e tè verde. Il tè è la bevanda più diffusa in Kirghizistan. Pernottamento in una guesthouse.
Prima colazione in hotel, pranzo al ristorante e cena in Guesthouse.

Giorno 3: Bishkek - La valle Suusamy - Villaggio Kyzyl - Oi (190 km - 6 ore - 75% asfalto)

Dopo la prima colazione partiremo per il villaggio di Kyzyl-Oi. La strada si dirige verso Sud, si inerpica al passo di montagna Too-Ashuu (3125m) e poi discende nella valle verde di Suusamyr. Lungo la strada ci sono yurte estive che vendono kumyz, latte di giumenca fresca e palline di yougurt acido essiccato. Prenderemo una strada sterrata molto suggestiva e la seguiremo lungo il fiume Kokomeren fino il vilaggio Kyzyl-Oi che significa "conca rossa", per crinali scoscesi di colore rosso. Faremo una breve sosta per visitare un piccolo museo e il mausoleo di Kojomkul, un eroe nazionale del Kirghizistan. Ci fermiamo in una guest house per il pranzo. Dopo pranzo ci sarà abbastanza tempo per esplorare la zona: c'e la possibilità di cucinare pesce alla grigla sulla riva del fiume. Nel pomeriggio rientro alla guest house. Pernottamento in una casa locale.
Prima colazione in hotel, picnic, pranzo in guesthouse, cena in guesthouse.

Giorno 4: villaggio Kyzyl - Oi - Lago Ak-Kul - Lago alpino Son - Kul (250 km - 5ore - 10%asfalto)

Dopo prima colazione proseguiremo per una strada sterrata fino al meraviglioso lago di Ak-Kul, poi attraverseremo la miniera di carbone e il passo di montagna Kara-Keche (3384m.) per poi raggiungere il lago alpino di Son-Kul che si trova su un altopiano ad una quota di 3016 m. incastrato fra le montagne spigolose e orlato da verdeggianti pascoli estivi. Nel pomeriggio esploreremo questo posto magico, visiteremo antiche incisioni rupestri e conosceremo la vita dei mandriani. Assisteremo al processo di mungitura e gusteremo il latte fermentato e fresco di una giumenta, yogurt e focaccia kirghisa. Questa sera ci godiamo un indimenticabile tramonto con cielo stellato e dormiremo come i veri nomadi -in una yurta sulla sponda del lago
Prima colazione in guesthouse, pranzo in yurta, cena in yurta

Giorno 5: Lago alpino Son - Kul - passo di montagna Moldo - Ashu (3200m) - passo MELS (3420m) - Caravanserraglio Tash-Rabat - Naryn (300 km - 7 ore - 35%asfalto)

Colazione e partenza per il Caravanserraglio Tash-Rabat. Scenderemo all'interno di un canyon in mezzo al bosco fino al fiume Naryn, il più grande del Kirghizistan. Questo percorso è molto suggestivo e utilizzato solo dai turisti. Attraverseremo la cresta MELS dalla quale si gode una vista splendida sui paesaggi desertici con imponenti formazioni rocciose. Arrivo a Tash-Rabat - piccolo caravanserraglio in pietra incuneato nel fianco di una stretta vallata che si trova ad un'altitudine di 3300 metri e non lontana dal confine cinese. Dopo pranzo facciamo una visita al caravanserraglio. Poi partiremo per la città diNaryn. Arrivo e Cena. Alloggio in un Hotel
Prima Colazione in yurta, accampamento di yurte, pranzo in Yurta, cena in ristorante.

Giorno 6: città Naryn - Gola Eki - Naryn - Passo di montagna Tosor - villaggio Tosor (230km - 8 ore - 20%asfalto)

Oggi sarà una tappa abbastanza lunga ma anche la più suggestiva. Dopo prima colazione proseguiremo su una strada asfaltata fino raggiungere il villaggio Tash-Bashat. Preparatevi per una tappa adrenalinica! La strada sterrata si inoltra nella gola e costeggia un burrone profondo con pendii ricoperti di abeti. Lasceremo la gola e ci fermeremo per una picnic sulla riva del fiume. Riprendiamo il percorso attraverso pascoli verdeggianti con yurte e mandrie di cavalli con yak che pascolano in libertà . Visitaremo una yurta per salutare i nomadi e provare il latte di giumenta. Da qui la strada ci porterà fino alle sorgenti caldi di Jili-Suu e il passo Tosor (3893m), il punto più alto di questo viaggio. Attraverseremo il passo e scenderemo fino al villaggio di Tosor situato sulla sponda del lago Issyk-Kul. Stanchi ma appagati rientreremo alla nostra guest house.
Prima colazione in hotel, pranzo picnic, cena in guesthouse.

Giorno 7: villaggio Tosor - la valle Ala-Bash - torre Burana - Bishkek (310 km - 7 ore - 50% asfalto)

Dopo prima colazione ci dirigiamo verso la spiaggia selvaggia per rilassarci e fare un tuffo nell'aqua fresca del lago Issyk-Kul, la perla dell'Asia Centrale ed una riserva della biosfera dell'UNESCO. Partenza verso Bishkek. Lungo la strada attraverseremo la valle Ala-Bash e ammireremo una serie di torri in arenaria erose dal vento, che talvolta vengono chiamate 'Castelli Eolici'. Visiteremo anche la mitica Torre Burana risaliente al XI secolo a.C., il minareto della antica città Balasagún, snodo importante lungo la Via della Seta e capitale dello stato Karakhanid. Arrivo a Bishkek. Chiudiamo il viaggio con una grande festa.
Prima colazione in guesthouse, pranzo in un Caffè, cena al ristorante.

Giorno 8: Biskek - Italia

Trasferimento dalla guesthouse all'aeroporto per il volo internazionale verso l'Italia con scalo tecnico a Istanbul. Fine dei servizi.

 

 

NOTE DI VIAGGIO IMPORTANTI

 

VISTI E VACCINAZIONI

I cittadini italiani e svizzeri possono soggiornare in Kirghizistan fino a 60 giorni senza un visto, se possiedono un passaporto con validità residua di almeno tre mesi dalla data d'ingresso nel Paese. ATTENZIONE! Il passaporto e le foto devono essere in perfetto stato. Registrazione alla polizia non e obbligatoria. Le vaccinazioni non sono obbligatorie

 

PER INFO: TEL. +39-3355340456 / INFO@OSSERVANDOILMONDO.COM

MODULO DI ISCRIZIONE (Scarica in formato word).

 

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE CONDUCENTE MOTO A NOLEGGIO

Pax
4 pax
6 pax
8 pax
Prezzo
2.100 Euro
1.900 Euro
1.800 Euro
Quota di iscrizione
50 Euro
50 Euro
50 Euro
Prolungamento tour di 1 giorno minimo 6 pax
//
200 Euro
200 euro

 

LE QUOTE COMPRENDONO

LE QUOTE NON COMPRENDONO

NUMERO MINIMO PARTECIPANTI: 4

^ Torna al catalogo viaggi