Capo Nord

Home >> prossime partenze >> Viaggi on the road >> Capo Nord

Volo Milano – Oslo o da altro aeroporto in Italia. Ritrovo dei partecipanti all’Hotel di inizio tour presso l’Aeroporto internazionale Oslo Gardemoen e consegna delle moto. Cena libera e pernottamento in hotel.

Partenza da Oslo Gardemoen in direzione ovest per entrare nella regione del Telemark, un complesso sistema di corsi d’acqua che solcano vallate verdeggianti coperte da vaste pinete. Ospita uno dei più famosi ed importanti monumenti dell’intera Norvegia, la Stavkirke di Heddal, la più grande delle 28 chiese di legno del Paese. Risalente alla prima metà del Duecento, si fonda su poderosi pilastri in pino locale. Scritte runiche, leggende vichinghe rielaborate in versione cristiana, paurosi volti scolpiti nel legno, permettono di entrare in un’insolita religiosità.

Dopo questa immersione storico-architettonica si torna a godere della incontaminata natura del grande nord in un saliscendi di strade panoramiche. Risaliamo la vallata di Hovdall per lambire la vetta del Gaustatoppen (1883 mls), per poi attraversare il maestoso massiccio di Himingfjell che preannuncia l’affascinante mondo dell’Hardangervidda National Park. La strada scorre ad oltre 1000 metri di quota, attraversando il più vasto altopiano d’Europa con magnifiche viste sulle vette circostanti. Il finale di tappa ci riserva l’ultima sorpresa, il nostro albergo (un hotel storico in legno) è situato in posizione panoramica sulle imponenti cascate di Vøringsfossen. Pernottamento e prima colazione in Hotel.

La tappa di oggi ci svela, appena lasciato l’albergo, l’impervia valle di Måbødalen. Una volta scesi a valle, ci attende il primo incontro con la regione dei fiordi, una meta che da sola varrebbe l’intero viaggio. Una dimensione assolutamente unica: montagne che si tuffano nelle fredde acque dell’oceano, meravigliosi frutteti, un verde scintillante che si perde nel blu del mare, e poi un caleidoscopico rincorrersi di sensazioni che intersecano leggende a tradizioni, folclore a cultura. Sulle sponde del profondo Hardangerfjord troviamo l’incantevole villaggio di Eidfjord, attraversiamo poi l’imponente ponte di Hardanger per raggiungere la cittadina di Voss. Non lontano ci attende la impervia strada di montagna di Stalheim con una vista incredibile sulla valle che scende a Gudvangen. Il villaggio è situato all’estremità del Naeroyfjord (Patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2005), la più stretta ramificazione del magnifico Sognefjorden, il fiordo più esteso (oltre 200 km) e più profondo (1.308 m) del mondo. Un tunnel separa Gudvangen dai centri abitati di Flam e Aurlandvangen, entrambi adagiati sull’Aurlandfjord.

Da Aurlandvangen partono i 47 km della strada di montagna Aurlandfjellet. Gli aggettivi per descriverla non bastano, semplicemente spettacolare ad ogni curva. Su tutto basti menzionare la piattaforma panoramica di Stegastein a 650 metri a picco sui fiordi. Dopo aver lasciato alle spalle il Sognefjorden, ad attenderci è la Sognefjellvegen. Con il passo alpino più alto della Scandinavia e vista sul ghiacciaio del Galdhoppigen (2469 m), è una magnifica strada panoramica che attraversa il Parco Nazionale dello Jotunheimen, un vero paradiso per gli amanti della natura, un susseguirsi di picchi innevati, gole rocciose, laghetti, cascate, racchiusi tra le più alte montagne della Norvegia. Dopo il passo raggiungiamo il nostro l’hotel, in magnifica posizione nella valle Boverdalen. Pernottamento e prima colazione in Hotel.

Partiti dal nostro resort scendiamo a valle e, al termine della Sognefjellvegen, troviamo il piccolo centro di Lom, con la pregevole Stavkirke, chiesa in legno risalente al XII secolo e ampliata nel periodo seicentesco. Risaliamo la vallata del Visa fino ad imboccare la storica strada di Gamle Strynefjellsvegen, completata nel 1884 e tutt’ora parzialmente non asfaltata. Successiva tappa è il monte Dalsnibba. Dalla sommità posta a 1.476 m. si apre una vista indimenticabile sul Geirangerfjord, il celebre fiordo anch’esso nominato Patrimonio dell’Umanità.

E’ arrivato il momento di percorrere la mitica strada Geiranger – Trollstigen, un percorso di oltre 100 km scavato nella roccia con viste da brividi e spettacolari punti panoramici, tra cascate mozzafiato e pareti a strapiombo, come il Trollveggen, la parete rocciosa più alta del nord Europa. Il toponimo, com’è facile intuire, deriva dai mitici Troll, i fantasiosi personaggi presenti in tutte le saghe nordiche. Entriamo nella regione del Trondelag, caratterizzata da profondi fiordi e da lande montuose costellate da numerosi laghi e cascate. Pernottamento e prima colazione in Hotel.

Lasciamo Molde, la più importante città commerciale ed amministrativa della regione, conosciuta anche come la città delle rose, grazie al clima relativamente mite, per uno tra i più spettacolari percorsi norvegesi: la Strada panoramica dell’Atlantico. L’ambiente naturale e le opere di ingegneria moderna con sinuose curve da isolotto a isolotto e sette ponti sull’oceano si combinano per creare un piacere visivo intenso e un’esperienza di guida uniche. Raggiunta Kristiansund, tunnel, traghetti e ponti ci portano a est, su isole e promontori, costeggiando la frastagliatissima costa delle contea di Møre og Romsdal e e gli splendidi laghi di montagna nella regione del Sor-Trondelag, fino al capoluogo e meta della tappa, Trondheim. Pernottamento e prima colazione in Hotel.

Merita una breve visita la città universitaria di Trondheim, antica capitale della Norvegia. La sua cattedrale, la Nidaros Domkirke, l’edificio medioevale più importante della Norvegia, è il simbolo stesso della cristianità norvegese. La tradizione, infatti, vuole che il suo altare sia stato posto direttamente sulla tomba originaria di St. Olav, il re vichingo che si convertì al cristianesimo. In questa chiesa si svolge la cerimonia di incoronazione dei sovrani norvegesi, e sono conservati i gioielli della corona. Oltre gli immancabili musei, Trondheim riserva altri notevoli spunti di interesse nel quartiere di Bryggen. In mattinata partiamo con la barra dritta a nord, attraversiamo la regione del Nordland, per un buon tratto lungo strade secondarie, per raggiungere la meta della giornata, Mo I Rana. Pernottamento e prima colazione in Hotel.

A 66° 33′ di latitudine nord, sull’altopiano desertico di Saltfjellet con vista sul ghiacciaio Svartisen, si supera il Circolo polare artico (Polarsirkelen). Un semplice punto geografico, che però non manca di suscitare emozioni forti. Anche nel terzo millennio, questo parallelo terrestre rappresenta ancora un confine che separa il mondo da qualcosa che, ancora oggi, è una frontiera mistica, un regno assoluto della natura, dove l’uomo è un ospite, non è il padrone assoluto.  Raggiunto il porto di Skutvik, ci imbarchiamo sul traghetto per Svolvaer, capitale e porta di accesso all’arcipelago delle isole Lofoten, una delle mete più suggestive dell’intera Scandinavia. Pernottamento e prima colazione in Hotel.

Siamo a metà del viaggio e una giornata di riposo è quanto serve dopo una settimana di emozioni.

Per i più intraprendenti ci attende un percorso alla scoperta delle isole Lofoten. I rilievi montuosi, le spettacolari strade panoramiche, il maestoso Trollfjorden, le spiagge più nascoste, i villaggi di Nusfjord, Reine, Haenningsvaer, i caratteristici tralicci in legno presenti dappertutto per l’essiccazione dei merluzzi e delle aringhe. La storia di questo arcipelago è strettamente legato alle vicende della pesca e, ancora oggi, il pungente odore di merluzzo essiccato è una caratterista che impregna l’aria di queste isole. Tra i luoghi più caratteristici c’è senza dubbio il villaggio di Å i Lofoten, all’estremo sud dell’arcipelago, una sorta di museo vivente, dove moltissime abitazioni fanno parte del Norsk Fiskevaers Museum che raccoglie case coloniche, rimesse per le imbarcazioni, magazzini, edifici commerciali e strutture per la lavorazione del pesce. Pernottamento e prima colazione in Hotel ***.

Seguiamo la frastagliata costa del Mar Glaciale Artico fino a raggiungere la città di Alta, da qui si distende un magnifico altopiano che ci accompagna fino al Porsangen fjord. La panoramica strada che costeggia il fiordo è il preludio all’isola Mageroya. Uno profondo tunnel sottomarino e gli ultimi km ci separano ormai dalla meta simbolo del viaggio: la rupe di Nord Kapp, all’estremo nord dell’isola. Dopo la visita di Capo Nord e le foto di rito a suggellare la realizzazione del sogno di una vita, rientriamo in Hotel a Honningsvag. Pernottamento e prima colazione in Hotel.

Seguiamo la frastagliata costa del Mar Glaciale Artico fino a raggiungere la città di Alta, da qui si distende un magnifico altopiano che ci accompagna fino al Porsangenfjord. La spettacolare strada che costeggia il fiordo è il preludio all’isola Mageroya. Uno profondo tunnel sottomarino e gli ultimi km ci separano ormai dalla meta simbolo del viaggio: la rupe di Nordkapp, all’estremo nord dell’isola. Dopo la visita di Capo Nord e le foto di rito a suggellare la realizzazione del sogno di una vita, rientriamo in Hotel a Honningsvag. Cena libera e pernottamento in hotel.

Ripartiamo dall’isola di Nordkapp lungo l’intero Porsangerfjord per salire nuovamente a nord verso il Laksefjord. L’estremo nord-est del Finnmark, una regione al di fuori delle rotte turistiche abituali. Incredibili scorci panoramici in un paesaggio lunare, brullo e privo di vegetazione, tipico della tundra, ci attendono sulla strada che da Lakselv si spinge nel cuore della regione artica della Lapponia norvegese.

Meta della giornata è la Penisola di Nordkinn dove si trova il punto più settentrionale dell’Europa peninsulare. Poiché il punto esatto è raggiungibile solamente con un sentiero di 24 km da percorrere a piedi, noi ci accontenteremo di raggiungere questa penisola nella località di Kjollefjord in giornata. Cena libera e pernottamento in hotel.

Al mattino partiamo per Gamvik, un piccolo porto situato più a occidente e da qui dopo qualche km raggiungiamo il faro di Slettnes considerato il più settentrionale del Mondo. Cena libera e pernottamento hotel. Ci allontaniamo dal Nordkinn per dirigerci verso la penisola di Varanger. Meta della giornata è Vadso, porto di attracco della nave postale Hurtigruten; nell’isola di fronte al centro abitato svetta ancora il pilone di attracco per dirigibili usato per le spedizioni al Polo Nord di Nobile e Admundsen. Cena libera e pernottamento in hotel.

Il nostro viaggio termina con il deserto verde dell’altopiano del Finnmarkvidda, un paesaggio che riesce ancora a suscitare forti emozioni. È la terra delle distese verdi a perdita d’occhio, della tundra, delle praterie regno delle mandrie di renne, delle foreste di betulle, dei fiumi e dei laghi che si estendono su un’area vastissima, tra le meno popolate della Norvegia e abitata in stragrande maggioranza da popolazione di etnia lappone (Sami). Cena libera e pernottamento in hotel.

Consegna delle moto e volo di rientro in Italia.

Contattaci

* Rimborsi

In caso di mancata partecipazione le quote non saranno restituite, tranne nel caso di sottoscrizione di polizza di annullamento viaggio secondo le modalità previste dalla polizza stessa.

* Note viaggio

L’organizzazione si riserva il diritto di apportare ai programmi tutte le modifiche necessarie a garantire la sicurezza e la buona riuscita del viaggio, tenendo conto delle condizioni variabili di strade, delle condizioni sanitarie ed atmosferiche nonché del livello di guida dei partecipanti.

Quote di partecipazione
  • Conducente moto propria € 2.600;   
  • Passeggero moto propria € 2.200;
  • Servizio di trasporto moto € 900. Per moto Grand Tourer extra large (es. Honda Gold Wing, Bmw K 1600 GT/GTL, Harley Davidson serie Touring) è previsto un supplemento per dimensioni e peso fuori standard;
  • Supplemento per camera singola € 550; 
  • Quota di iscrizione € 50 (comprensiva di assicurazione base viaggio medico  e bagagli).
Cosa comprendono le quote?
  • 13 pernottamenti in Hotel*** in camere doppie con prima colazione;
  • Trasporto moto Brescia – Oslo (Andata e Ritorno);
  • Pranzi e picnic con bevande incluse e soste caffè a cura dell’organizzazione (meteo permettendo);
  • Maxi furgone di appoggio Mercedes Sprinter passo lungo per trasporto bagagli ed eventuale recupero moto in panne, pilota e passeggero;
  • Assicurazione per infortuni/malattie durante il viaggio;
  • Tour leader in moto (con abilitazione professionale) e staff di Osservando Il Mondo per assistenza e logistica;
  • Guida di viaggio dettagliata e Road book in formato cartaceo e PDF;
  • Tracce giornaliere del percorso in formato GPX per navigatori satellitari;
  • Gadget di Osservando Il Mondo.

Cosa non comprendono?

  • Volo Italia – Norvegia;
  • Assicurazione per annullamento viaggio e integrazione spese mediche;
  • Carburante per i motoveicoli;
  • 5 traghetti interni norvegesi (tratte brevi);
  • Ingresso sito turistico di Capo Nord, musei e altri siti;
  • Cene e bevande, gli extra a carattere personale;
  • Tutto quello non espressamente indicato in “Cosa comprendono le quote”.
Your Reservation
Adults
Children 2-12 years old
Infant's 0-2 years old
Date:

17 Jun 2023 30 Jun 2023 High rate € 2.600
05 Aug 2023 19 Aug 2023 High rate € 2.600
Oslo weather
10°c

Humidity: 1%

Wind: 4.7m/s

Mon
9°c
Tue
11°c
Wed
11°c
Thu
9°c
Fri
11°c